SCIENZE OSTETRICHE UMANE E PSICOPEDAGOGICHE

Crediti: 
6
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Al termine del corso lo studente svilupperà:
1. Conoscenza e capacità di comprensione. Funzionamento dei processi cognitivi, emotivi e motivazionali alla base dei comportamenti dei pazienti e all’interno del contesto sanitario. Lo sviluppo fetale e neonatale, la plasticità neuronale. I processi di comunicazione verbale e non verbale.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Gli studenti saranno in grado di applicare conoscenze, capacità di comprensione e abilità acquisite nel fronteggiare problematiche clinico/chirurgiche. Saranno in grado di interagire con i pazienti, le loro famiglie e il personale sanitario in modo cortese e competente. Saranno in grado di funzionare efficacemente sotto stress evitando errori.
3. Autonomia di giudizio. Gli studenti svilupperanno capacità critiche e autonome di giudizio, saranno capaci di valutare il grado di compliance dei pazienti sapendone orientare gli atteggiamenti e le motivazioni verso scelte cliniche adeguate.
4. Abilità comunicative. Gli studenti saranno in grado di comunicare in modo efficace con pazienti, famiglie e team sanitario. Essi saranno in grado di interpretare gli aspetti non verbali della comunicazione, stabilire relazioni che tengano conto dei processi cognitivi ed emotivi associati a reazioni di stress e dolore.
5. Capacità di apprendimento. Gli studenti saranno in grado di contribuire a creare ambienti di apprendimento collaborativo, di accettare feedback costruttivi da altri assumendosi la responsabilità personale. Gli studenti saranno in grado di organizzare il lavoro di una équipe professionale aggiornandosi da fonti affidabili.

Il corso di Demoetnoantropologia si pone l’obiettivo di
- Conoscere e comprendere i principi generali della demoetnoantropologia
- Approfondire tematiche quali il dialogo, l’ascolto, la relazione, il riconoscimento e il rispetto al fine di individuare e descrivere le problematiche presenti nei rapporti che si instaurano con soggetti-pazienti appartenenti a culture diverse.

Contenuti dell'insegnamento

Principali metodi e paradigmi di ricerca nelle neuroscienze. Rappresentazione corticale del dolore e modulazione; Sonno e processi psicologici; Apprendimento: i paradigmi e il condizionamento delle risposte. Sviluppo fetale e plasticità neuronale. I sistemi di memoria. Emozioni e Comunicazione. Stress e burn-out in sanità.

- Elementi caratterizzanti la società contemporanea. Lo scenario socio-culturale.
- Il fenomeno migratorio.
- Il concetto di cultura dal punto di vista antropologico.
- L’interculturalità : etnocentrismo e decentramento culturale.
- Cittadini del mondo.
- Le competenze culturali

Programma esteso

Le neuroscienze. Metodi di indagine.
La rappresentazione corticale del dolore. Anticipazione, modulazione ed empatia nella percezione del dolore.
Strumenti di valutazione del dolore.
Apprendimento. I paradigmi del condizionamento rispondente e del condizionamento operante. Controcondizionamento e desensibilizzazione sistematica.
Origini prenatali dello sviluppo neurologico. Esperienza prenatale e plasticità neurale. Apprendimento e memoria fetali
La comunicazione non verbale: espressioni facciali, contatto oculare, posture.
La comprensione e la comunicazione delle emozioni.
Impatto psicologico delle patologie sull’operatore sanitario.
Meccanismi di stress e burn-out

Bibliografia

Per studiare:
Slides delle lezioni e i seguenti articoli scientifici trattati a lezione
Slides of the lectures and the following scientific papers:
1. Glynn, L.M. & Sandman, C.A. (2011). Prenatal origins of neurological development: A critical period for fetus and mother. Current Directions in Psychological Science, 20, 384-389
doi: 10.1177/0963721411422056.
2. Pino, O. (2016). Fetal memory: The effects of prenatal auditory experience on human development. BAOJ Medical and Nursing, 2 (3); 015.http://bioaccent.org/medical-nursing/medical-nursing20.pdf
3. Maas, A.J.B.M. Et al. (2012). “Expectant Parents”: Study protocol of a longitudinal study concerning prenatal (risk) factors and postnatal infant development, parenting, and parent-infant relationships. BMC Pregnancy and Childbirth, 12, 46 http://www.biomedcentral.com/1471-2393/12/46.

Masera G.Prendersi cura dell’altro dal rispetto al riconoscimento attraverso il dialogo e la cura Edizioni , il Pensiero scientifico, Roma, 2005.

Articoli
Marianne R. Jeffreys and Enis Dogan Evaluating the Influence of Cultural Competence Education on Students' Transcultural Self-Efficacy Perceptions J Nurs Transcult April 2012.
D. Elizabeth Jesse, Catching the Spirit of Cultural Care: A Midwifery Exemplar MidwiferyWomens Health J 2013; 58: 49-56

Metodi didattici

Il corso si svolge per mezzo di lezioni frontali sui contenuti principali relativi a teorie, modelli e aspetti applicativi. Video dimostrativi potranno accompagnare le lezioni così come esercitazioni pratiche per facilitare il coinvolgimento attivo.
Lezioni frontali con il supporto di audiovisivi ed esercitazioni in aula a piccoli gruppi sulle tematiche proposte.

Modalità verifica apprendimento

L’esame orale permetterà di accertare il raggiungimento degli obiettivi previsti dal corso. Le domande tenderanno a verificare se lo studente ha raggiunto una solida base di conoscenza e una profonda comprensione di quanto è stato trattato. Il voto finale deriva dai livelli di approfondimento raggiunti per ogni obiettivo formativo, a cui corrisponderanno 6 classi di valutazione (da A a F).

Come prove in itinere si prevede l'elaborazione di un testo scritto discusso poi nell'esame orale.