Organizzazione professionale

Docenti: 
LOMBARDINI Rita
Crediti: 
1
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
LOMBARDINI Rita
Settore scientifico disciplinare: 
SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE (MED/47)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Anno di corso: 
3
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Attività formativa padre: 

Obiettivi formativi

Il corso si propone di introdurre ai primi concetti di management organizzativo in sanità. In questa ottica l’intenzione è quella di fornire elementi minimi ma fondamentali per comprendere il mercato del lavoro e il primo livello dell’organizzazione nella quale si entra con il conseguimento del titolo di Ostetrica.
Obiettivo formativo di questo corso, gettare ponti concettuali tra le basi della disciplina ostetrica e le esigenze dei sistemi organizzativi sanitari nel perseguimento degli obiettivi comuni di salute tra SSN e professione ostetrica. Comprendere le priorità da attribuire in caso di urgenze cliniche ed acquisire le competenze per individuare le azioni prioritarie da mettere in atto per la gestione del rischio clinico e management assistenziale dell’area ostetrica e del parto in ospedale ed extra-ospedaliero

Prerequisiti

Concetti base di economia sanitaria. Midwifery Management

Contenuti dell'insegnamento

Il corso analizza l’assistenza ostetrica in rapporto al sistema sanitario pubblico; L’ingresso del professionista nel lavoro e nell’organizzazione sanitaria; Analizza le modalità di applicazione delle competenze ostetriche all'interno dei programmi Nazionali e Regionali nell'ambito della Salute Donna; Sensibilizza alla Formazione Continua in Medicina; Fornisce le conoscenze di base per garantire un’assistenza ostetrico – ginecologica efficace a persone appartenenti a diverse culture. Fornisce le conoscenze organizzative dei luoghi della nascita. Il dipartimento materno infantili.
Ordini Professionali e obblighi.

Programma esteso

Modulo 1: Midwifery Management: Macro competenze e Macro responsabilità nel processo di midwifery management. Delibera 533/2007. Linee di Indirizzo per l’assistenza Ostetrica alla Gravidanza, al Parto e al Puerperio. Buone pratiche ed eventi sentinella, Raccomandazioni n.16, 6, 11, 15. La cartella integrata. Storia del percorso occupazionale dell’ostetrica Organizzazione della componente Assistenziale nelle Aziende sanitarie. Organizzazione dei luoghi della nascita: alongside unit and freestanding unit. Sistema ECM E FORMAZIONE CONTINUA.

Modulo 2: Sintesi dei concetti relativi al SSN, all’aziendalizzazione, alla struttura come esoscheletro dell’organizzazione – Dipartimenti, Unità Operative, PDTA.
Elaborazione dei concetti che legano la professione e l’organizzazione.
La pianificazione dell’assistenza ostetrica (accertamento diagnosi pianificazione e relativi strumenti operativo dell’assistenza ostetrica) come base concettuale dell’organizzazione dei servizi.

Bibliografia

Raccomandazioni Ministeriali: 6, 11, 15, 16. D.G.R 533/2008, REGOLAMENTO (UE) N. 282/2014.
Materiale fornito dal docente.
Legislazione specifica.

Metodi didattici

Lezioni frontali, interattive e lavori di gruppo. Diapositive e materiale audiovisivo ed eventuale utilizzip delle piattaforme informatiche.

Modalità verifica apprendimento

L’accertamento del raggiungimento degli obiettivi di apprendimento prevede la valutazione mediante un esame orale/scritto, rispetto ai contenuti trattati. Mediante domande su argomenti relativi al contenuto del corso, verrà accertato se lo studente ha raggiunto l’obiettivo della conoscenza e della comprensione dei contenuti, e se sia in grado di applicare le conoscenze acquisite nell’esercizio della professione. L’accertata incapacità di rispondere ad una domanda, o di dimostrare almeno una conoscenza elementare dell’argomento oggetto della domanda, comporterà il mancato superamento dell’esame. In caso di superamento dell’esame, verrà formulato un giudizio che contribuirà al voto finale del Corso Integrato, in base al raggiungimento degli obiettivi che verrà espresso in trentesimi