Laboratorio di assistenza di base

Docenti: 
CUGINI Lodovica
Crediti: 
1
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
CUGINI Lodovica
Settore scientifico disciplinare: 
SCIENZE INFERMIERISTICHE OSTETRICO-GINECOLOGICHE (MED/47)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Anno di corso: 
1
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Attività formativa padre: 

Obiettivi formativi

Applicare, nella pratica, le competenze relative alle procedure assistenziali di scienze infermieristiche e ostetriche di base, apprese attraverso le lezioni teoriche svolte in aula nel primo corso

Prerequisiti

Completamento del primo corso

Contenuti dell'insegnamento

Il corso consiste nell’applicazione pratica della teoria appresa nel corso di Scienze infermieristiche ostetrico-ginecologiche (attraverso esercitazioni di laboratorio)

Programma esteso

Vengono svolte le seguenti procedure. Il lavaggio delle mani: sociale, asettica e chirurgica. Utilizzo dei dispositivi di protezione individuali e sicurezza individuale (DPI).
Rilevazione dei parametri vitali: la Frequenza Cardiaca, la Pressione sanguigna Arteriosa, ECG, la Frequenza Respiratoria, Emogasanalisi arteriosa (EGA). Misurazione della saturazione tramite pulsossimetro. Erogazione di Ossigeno terapia.
La raccolta di un campione ematico mediante venipuntura.
La diluizione dei farmaci.
Somministrazione terapeutica intradermica, sottocutanea, intramuscolare ed endovenosa.
Applicazione e management del Catetere Venoso Periferico.
La rilevazione capillare della glicemia.
Il cateterismo vescicale femminile.
Raccolta di campioni biologici: tamponi colturali, urocoltura ed emocoltura.

Bibliografia

Albinelli P., L’INFERMIERE TRA TEORIA E PRASSI. UN MANUALE PER LA DIDATTICA DI LABORATORIO CLINICO. Athena Ed, 2008.
Costantini W., Calistri D., OSTETRICA. Le basi scientifico-culturali. Piccin Ed, 2013.
Slides e materiale audiovisivo fornito dal docente

Metodi didattici

Esercitazioni e simulazione con manichini in laboratorio didattico

Modalità verifica apprendimento

L’accertamento del raggiungimento degli obiettivi di apprendimento prevede la valutazione mediante un esame orale, rispetto alle procedure assistenziali esercitate applicate nell’attività di laboratorio. Mediante domande su argomenti relativi al contenuto del corso, verrà accertato se lo studente ha raggiunto l’obiettivo della conoscenza e della comprensione dei contenuti, e se sia in grado di applicare le conoscenze acquisite nell’esercizio della professione. L’accertata incapacità di rispondere ad una domanda, o di dimostrare almeno una conoscenza elementare dell’argomento oggetto della domanda, comporterà il mancato superamento dell’esame. In caso di superamento dell’esame, verrà formulato un giudizio che contribuirà al voto finale del Corso Integrato, in base al raggiungimento degli obiettivi (espresso in trentesimi).