DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE

Docenti: 
Crediti: 
1
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE (M-DEA/01)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Anno di corso: 
1
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Attività formativa padre: 

Obiettivi formativi

Acquisire le nozioni di base dell'antropologia culturale; allargare i propri orizzonti e la propria visione del mondo; sviluppare la riflessività; sviluppare il pensiero critico; predisporsi all''ascolto dell'altro; costruire un'attenzione alla differenza nel campo medico-sanitario.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si propone di presentare brevemente l’antropologia culturale e i suoi metodi e oggetti di studio, evidenziando la complessità e la peculiarità del discorso antropologico come strumento critico per leggere i diversi processi sociali. Dopo aver analizzato alcuni concetti fondamentali come quelli di cultura, traduzione culturale, riflessività, relativismo culturale e etnocentrismo, il corso si focalizzerà sulla morte e la nascita come riti di passaggio. L’ultima parte del corso verterà sulle nuove forme di parentela e della maternità nell’Italia contemporanea tra biologia e cultura.

Bibliografia

Bibliografia:
A) Siniscalchi Valeria, Antropologia culturale, Carocci editore, 2012 (Parte prima: 1) L’antropologia sociale e culturale, paragrafi: L’antropologia e gli altri; Nascita e consolidamento dell’antropologia; Metodi e oggetti di studio. 2) I concetti di base dell’antropologia, paragrafi: la cultura; l’identità e la differenza. Parte seconda: 4) La nascita e la morte: ambiti di confine, paragrafi: Morte pratiche e rituali funebri; La nascita e il parto).
B) Un saggio a scelta più l’introduzione del libro Giuffré M. ( a cura di), Essere madri oggi tra biologia e cultura. Etnografie della maternità nell’Italia contemporanea, Pacini, 2018.

Metodi didattici

Il corso consisterà in lezioni frontali nell'ambito delle quali verranno illustrati in dettaglio i contenuti dei testi d''esame e forniti approfondimenti ed esempi a cura della docente mediante l''ausilio di PowerPoint. Verranno proposte inoltre delle discussioni di gruppo su alcuni temi e esercitazioni da concordare con gli studenti.

Modalità verifica apprendimento

Esame orale. Possibilità di prova intermedia.
Lo studente è invitato a costruire un percorso che connetta l'articolo a scelta con la parte teorica. La valutazione sarà la seguente: lo studente risponderà correttamente alle domande utilizzando un linguaggio appropriato, abilità comunicative, e mostrando un’ottima capacità di applicazione, di fare connessioni, di autonomia di giudizio e di rielaborazione critica dei concetti (da 28 a 30 e lode); lo studente risponderà correttamente alle domande utilizzando un linguaggio appropriato, abilità comunicative, e mostrando una buona capacità di applicazione, una sufficiente autonomia di giudizio e di rielaborazione critica dei concetti (da 25 a 27); lo studente risponderà correttamente alle domande utilizzando un linguaggio sufficientemente appropriato (da 21 a 24); lo studente risponderà correttamente almeno ad una parte delle domande essenziali utilizzando un linguaggio sufficientemente appropriato (da 18 a 20).