MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA

Docenti: 
Crediti: 
1
Anno accademico di offerta: 
2021/2022
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA (MED/07)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Anno di corso: 
1
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Attività formativa padre: 

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze relative alle caratteristiche
generali degli agenti eziologici delle principali malattie da infezione (batteri, miceti,
parassiti e virus) con particolare riferimento alle malattie infettive di interesse
ostetrico-ginecologico.

Contenuti dell'insegnamento

Batteriologia
Caratteri generali della cellula procariote. Aspetti morfologici e strutturali della
cellula procariote (parete, membrana esterna, membrana citoplasmatica, nucleo,
flagelli, pili o fimbrie, capsula e spora). Cenni sul metabolismo e sulla riproduzione
dei batteri. Azione patogena dei batteri. Rapporti batterio-ospite. Popolazione
batterica residente nell'organismo umano. Patogenicità e virulenza dei batteri
(adesine, esoenzimi, eso- ed endotossine batteriche).
Cenni sui principi per la diagnosi di laboratorio delle principali infezioni batteriche:
metodi diretti (dimostrazione nel materiale biologico del batterio e/o di suoi
componenti) metodi indiretti (dimostrazione di una reazione immunitaria umorale
specifica). Cenni sui principali farmaci antibatterici (antibiotici e chemioterapici) e
determinazione della sensibilità in vitro da parte dei batteri: cenni sull'
antibiogramma. Principali batteri responsabili di malattie da infezione nell’uomo.
Stafilococchi (S. aureus), Streptococchi (pneumococco, streptococchi di gruppo B),
Neisseria gonorrhoeae, Cenni sui Micobatteri, Cenni sui batteri anaerobi, Cenni sui
batteri Gram-negativi e Gram-positivi responsabili di infezioni nosocomiali:
Pseudomonas e S. aureus. Cenni sulle infezioni batteriche di interesse ostetricoginecologico
e del distretto materno-fetale sostenute da: streptococcchi di gruppo B;
Treponema pallidum. Cenni sulle infezioni sostenute da agenti del complesso
TORCH.
Micologia. Caratteristiche generali dei miceti. La cellula e la colonia fungina; Lieviti e
funghi filamentosi. Cenni relativi alle infezioni da Candida albicans del distretto urogenitale.
Parassitologia: Definizione di parassita; rapporti parassita-ospite; vie di
penetrazione e di eliminazione dei parassiti.
Presentazione di alcuni protozoi parassiti di interesse medico: cenni sui cicli vitali
di:- protozoi parassiti del sangue e dei tessuti: Toxoplasma gondii, protozoi parassiti
dell’apparato uro-genitale: Trichomonas vaginalis.
Virologia. Principali caratteristiche biologiche, morfologiche e strutturali dei virus;
definizione di virus, dimensioni e forme virali, composizione chimica, tipi di acidi
nucleici. La classificazione dei virus (cenni). Le fasi dell'infezione virale
La coltivazione dei virus: cenni sui principali metodi utilizzati.
Cenni sui metodi principali utilizzati per la diagnosi di laboratorio delle infezioni
virali: ricerca del virus o di suoi componenti; dimostrazione di una risposta
immunitaria umorale specifica. Modalità di trasmissione dei virus; vie di
penetrazione e di eliminazione dei virus. Cenni di immunoprofilassi antivirale attiva
e passiva. Cenni sulle infezioni sostenute dai principali virus a trasmissione
sessuale e verticale: virus dell’epatite B (HBV), virus dell’epatite C (HCV), Virus
dell’immunodeficienza umana (HIV), Virus umano del papilloma (HPV), Virus
erpetici (citomegalovirus (CMV) Visus dell’herpes simplex di tipo 1 e di tipo 2 (HSV-
1; HSV-2))
Cenni sui principali sistemi di controllo e prevenzione delle infezioni batteriche, virali
e parassitarie in ambiente ospedaliero: la disinfezione, la disinfestazione e la
sterilizzazione. Cenni sui principali campioni biologici e loro modalità di raccolta per
la diagnosi di laboratorio di infezioni batteriche, virali, parassitarie.

Programma esteso

Batteriologia
Caratteri generali della cellula procariote. Aspetti morfologici e strutturali della
cellula procariote (parete, membrana esterna, membrana citoplasmatica, nucleo,
flagelli, pili o fimbrie, capsula e spora). Cenni sul metabolismo e sulla riproduzione
dei batteri. Azione patogena dei batteri. Rapporti batterio-ospite. Popolazione
batterica residente nell'organismo umano. Patogenicità e virulenza dei batteri
(adesine, esoenzimi, eso- ed endotossine batteriche).
Cenni sui principi per la diagnosi di laboratorio delle principali infezioni batteriche:
metodi diretti (dimostrazione nel materiale biologico del batterio e/o di suoi
componenti) metodi indiretti (dimostrazione di una reazione immunitaria umorale
specifica). Cenni sui principali farmaci antibatterici (antibiotici e chemioterapici) e
determinazione della sensibilità in vitro da parte dei batteri: cenni sull'
antibiogramma. Principali batteri responsabili di malattie da infezione nell’uomo.
Stafilococchi (S. aureus), Streptococchi (pneumococco, streptococchi di gruppo B),
Neisseria gonorrhoeae, Cenni sui Micobatteri, Cenni sui batteri anaerobi, Cenni sui
batteri Gram-negativi e Gram-positivi responsabili di infezioni nosocomiali:
Pseudomonas e S. aureus. Cenni sulle infezioni batteriche di interesse ostetricoginecologico
e del distretto materno-fetale sostenute da: streptococcchi di gruppo B;
Treponema pallidum. Cenni sulle infezioni sostenute da agenti del complesso
TORCH.
Micologia. Caratteristiche generali dei miceti. La cellula e la colonia fungina; Lieviti e
funghi filamentosi. Cenni relativi alle infezioni da Candida albicans del distretto urogenitale.
Parassitologia: Definizione di parassita; rapporti parassita-ospite; vie di
penetrazione e di eliminazione dei parassiti.
Presentazione di alcuni protozoi parassiti di interesse medico: cenni sui cicli vitali
di:- protozoi parassiti del sangue e dei tessuti: Toxoplasma gondii, protozoi parassiti
dell’apparato uro-genitale: Trichomonas vaginalis.
Virologia. Principali caratteristiche biologiche, morfologiche e strutturali dei virus;
definizione di virus, dimensioni e forme virali, composizione chimica, tipi di acidi
nucleici. La classificazione dei virus (cenni). Le fasi dell'infezione virale
La coltivazione dei virus: cenni sui principali metodi utilizzati.
Cenni sui metodi principali utilizzati per la diagnosi di laboratorio delle infezioni
virali: ricerca del virus o di suoi componenti; dimostrazione di una risposta
immunitaria umorale specifica. Modalità di trasmissione dei virus; vie di
penetrazione e di eliminazione dei virus. Cenni di immunoprofilassi antivirale attiva
e passiva. Cenni sulle infezioni sostenute dai principali virus a trasmissione
sessuale e verticale: virus dell’epatite B (HBV), virus dell’epatite C (HCV), Virus
dell’immunodeficienza umana (HIV), Virus umano del papilloma (HPV), Virus
erpetici (citomegalovirus (CMV) Visus dell’herpes simplex di tipo 1 e di tipo 2 (HSV-
1; HSV-2))
Cenni sui principali sistemi di controllo e prevenzione delle infezioni batteriche, virali
e parassitarie in ambiente ospedaliero: la disinfezione, la disinfestazione e la
sterilizzazione. Cenni sui principali campioni biologici e loro modalità di raccolta per
la diagnosi di laboratorio di infezioni batteriche, virali, parassitarie.

Bibliografia

M.Bendinelli, A. Calderaro, C. Chezzi, G. Dettori, N. Manca, G. Morace, L. Polonelli, M.A. Tufano - - Monduzzi Editore - 2006-2012 - Microbiologia Medica: Batteriologia, Parassitologia, Virologia. Gli agenti infettivi dell'uomo: biologia, azione patogena, laboratorio.

Metodi didattici

Lezioni frontali.e lezioni si svolgeranno in presenza, nel rispetto degli standard di sicurezza, salvo ulteriori disposizioni dovute all’eventuale perdurare dell’emergenza sanitaria. Il materiale didattico sarà depositato sulla specifica piattaforma ad accesso riservato agli studenti (Elly) e comprenderà presentazioni iconografiche, audio-video di supporto o videoregistrazione delle lezioni.

Modalità verifica apprendimento

Esame orale